Giardino pensile - membrana alveolare

21/11/2017 10:30
Di più
Autore della discussione
Giardino pensile - membrana alveolare #31449
Ciao, anzitutto grazie ancora per il supporto... credo si sia ampiamente capito che sono assolutamente poco esperto.
provo a spiegarmi meglio che posso.
in questo disegno

il punto da cui parte la traccia rossa è un piccolo ripostiglio; li arrivano le tubature dell'acqua e pensavo di installare un rubinetto da esterno sul quale montare la centralina. da li sarei arrivato al giardino facendo passare il tubo di irrigazione sotto il pavimento flottante.

in realtà non è necessario. al ripostiglio arriva il tubo dell'acqua; da li ne riparte un secondo che segue lo stesso tracciato rosso e sbuca nella zona "a terra" (si intravvede nella foto del muretto).

quindi, in pratica a me rimarrebbe solo da unire i due tubi nel ripostiglio, usando l'elettrovalvola (confermo: la foto è la prima che ho trovato) e poi raccordare il tubo in uscita con quello dell'impianto.
quello che non mi è chiaro è per quale perverso motivo le elettrovalvole siano alimentate a 24 volt e come fare a gestire due linee diverse.
(per altro... le centraline a corrente non sono per niente economiche).
qualunque suggerimento è ben accetto ;)

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/11/2017 12:53
Di più
Giardino pensile - membrana alveolare #31450

randorama ha scritto:
in realtà non è necessario. al ripostiglio arriva il tubo dell'acqua; da li ne riparte un secondo che segue lo stesso tracciato rosso e sbuca nella zona "a terra" (si intravvede nella foto del muretto).

quindi, in pratica a me rimarrebbe solo da unire i due tubi nel ripostiglio, usando l'elettrovalvola (confermo: la foto è la prima che ho trovato) e poi raccordare il tubo in uscita con quello dell'impianto.
quello che non mi è chiaro è per quale perverso motivo le elettrovalvole siano alimentate a 24 volt e come fare a gestire due linee diverse.
(per altro... le centraline a corrente non sono per niente economiche).
qualunque suggerimento è ben accetto ;)


Allora chiariamo meglio:
  • Se hai solo una linea di irrigazione (un tubo sotto il pavimento flottante che alimenta contemporaneamente tutti gli irrigatori) basta una elettrovalvola o una centralina a batteria con una sola uscita
  • Se hai due linee separate quindi più tubi e ad ogni tubo sono collegati irrigatori che funzionano in momenti e tempi diversi occorrono più elettrovalvole (una per linea) e una centralina che fa aprire le rispettive elettrovalvole ognuna per conto suo e per i tempi impostati tramite la centralina o programmatore che alimenterà anche le elettrovalvole.
.

Puoi mettere la centralina dove vuoi e le elettrovalvole a distanza allungandone i fili (non troppo) che la connettono alla centralina.
oppure piazza la centralina (da esterno o da interno opportunamente riparata) vicino all'uscita del tubo e le elettrovalvole immediatamente sotto.

In alternativa puoi usare un programmatore a batteria per ogni linea (quindi costi raddoppiati).

Il voltaggio delle elettrovalvole credo che dipenda dal fatto che usare la 220V non sia sicuro in presenza di acqua, ma nel contempo abbiano bisogno per funzionare bene di una corrente superiore a quella che possono fornire le pile.



Questa è simile a quella che uso io da almeno un decennio e può fare funzionare 4 elettrovalvole. Il costo si aggira sui 40€.

inserisco queste immagini per chiarire meglio il concetto.






E di queste incredibili giornate vai componendo la tua stagione

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/11/2017 16:55
Di più
Autore della discussione
Giardino pensile - membrana alveolare #31451
comincia a diventare un po' più chiaro, grazie :)
la mia idea di inserire un rubinetto e una centralina a pila nasceva dal fatto che ho visto che ci sono modelli che possono pilotare due linee.
in pratica quello che avevo in mente era esattamente questo.


la seconda via per altro mi serviva per l'irrigazione goccia goccia dei vasi perimetrali.

tuttavia, se ho ben capito, potrei

1) dividere il tubi in uscita dall'impianto con uno di questi split

2) connettere due elettrovalvole allo split
3) comandarle con la centralina di cui sopra

mi rimangono alcuni dubbi.
- i 24 volt per pilotare le elettrovalvole vengono erogate dalla centralina, vero?
- connettere le elettrovalvalvole allo split a due vie immagino non sia un problema; entrambe sono filettate; ma come mi connetto ai tubi che sono stati posati? sono tutti lisci senza connettori, rapidi o meno.
- nel ripostiglio ho fatto predisporre un piccolo vano incassato (in cui pensavo di far montare il rubinetto).
spazio per le elettrovalvole dovrebbe esserci; ma non avrei la possibilità di ancorarle a nulla; lo split e tutto quello attaccatta rimarrebbe parecchio "volante" è un problema?
grazie ancora...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/11/2017 10:52
Di più
Giardino pensile - membrana alveolare #31452
Bene, allora continuiamo a fare ancora più chiarezza.

Il modello della Claber che hai messo in foto (ne ho due uguali) non ha bisogno delle elettrovalvole in quanto già complete e funzionanti. Devi solo collegare le linee (gocciolatoi o spruzzatori) puoi programmare diverse ore e giorni.

I miei ora non sono più perfettamente funzionanti, ma hanno fatto per un paio di anni il loro compito. Non vale qualitativamente il costo che si aggira sopra 100 € proprio perché comanda due linee ( le flange di plastica si rompono e le elettrovalvole incorporate si bloccano) La pila da 9 volt si esaurisce in poco tempo. Forse meglio comprarne due con una linea, cosi se si rompe una elettrovalvola ne hai un altro che funziona. Naturalmente parlo per la mia esperienza personale.

Per usare le elettrovalvole che pensavi tu serve il programmatore di cui avevamo parlato prima che alimenta i 24 volt e da l'impulso in apertura e chiusura della valvola che tra l'altro funge anche da rubinetto manuale, quindi si può eventualmente chiudere il flusso in uscita.

Decidi per quello che capisci soddisfa meglio le tue esigenze senza troppe complicazioni.


Per quanto riguarda il tubo in rame in foto (che non aveva bisogno della coibentazione dovendo veicolare solo acqua fredda) ci sono degli appositi raccordi a pressione in ottone
tipo questi





questo ad esempio ha una flangia che permette di fissarlo adeguatamente tramite tasselli al muro. Su questo puoi montare un rubinetto e poi lo split che hai messo in foto che a me non convince. Meglio qualcosa di più robusto.



Potresti anche assemblarlo tu stesso con elementi in ottone e il nastro di teflon per evitare all'acqua di fuoriuscire da un raccordo dalla filettatura.



dentro il tubo in rame per irrobustirlo ed evitere schiacciamenti si infila un' anima in ottone.



Inutile dire che tutti i raccordi devono essere della medesima misura del tubo in rame già montato (generalmente in pollici e frazioni o in millimetri)

Non essendo idraulici può sembrare tutto un po complicato anche se non difficile.
In internet si trovano ottimi tutorial e istruzioni per capire meglio.
Altrimenti affidarsi ad un professionista del settore (idraulico) è la cosa migliore. :piove: :laugh:

E di queste incredibili giornate vai componendo la tua stagione

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/11/2017 11:45
Di più
Autore della discussione
Giardino pensile - membrana alveolare #31453
Ciao, grazie ancora, prima di tutto :)
i giunti di ottone che mi hai linkato li conosco; sono quelli che si usano per connettere i termosifoni all'impianto.
il fatto è che i tubi che mi hanno posato sono di gomma. a quanto ho capito però esistono raccordi anche per questi (e vorrei ben vedere...)
a questo punto sarei dell'idea di montare sto benedetto raccordo, aggiungere uno split (metallico, di plastica... basta che tenga) e, su questo, due elettrovalvole.
le due valvole le connetto a una centralina programmabile e tanti saluti.
è plausibile?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/11/2017 12:13
Di più
Giardino pensile - membrana alveolare #31454
Si si è plausibile, probabilmente è un tubo multistrato e usa raccordi simili, ma non cambia molto il montaggio importante sapere cos' è.



Qua si vede meglio




Anzi questi hanno già l'anima dentata inclusa e la giunzione è ancora più salda.

E di queste incredibili giornate vai componendo la tua stagione

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

03/12/2017 15:23
Di più
Autore della discussione
Giardino pensile - membrana alveolare #31456
alla fine è finita che... parlammo ma non ci capammo :)
detto in altri termini, il lavoro ai tubi non era finito; andavano maschiati.
adesso hanno il loro bravo terminale filettato. su quello di andata è stato inserito un rubinetto a sfera "perchè non si sa mai" con uscita da 1". su quella verrà montato un raccordo, l'elettrovalvola un altro raccordo e poi via! verso il tubo in uscita che arriva al giardino (è stato maschiato anche quello, quindi nessun problema per montare l'impianto claber.
rimane solo da trovare un posto "furbo" dove inserire la centralina.
colto da taccagnite acuta abbiamo optato per la più economica che abbiamo trovato

sperando di non dovercene pentire...

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Un quadrato di giardino
    • Vivaio Piante Insolite

      Località Due Case
      Podenzano, 29027, PC (IT)
      Lun - Sab: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00
      Dom: Periodo autunno-inverno solo su appuntamento.
      Aperto fuori orario su appuntamento.
      telefono +393284181208
      email info@unquadratodigiardino.it

      Seguici

    • Newsletter

      Resta sempre aggiornato sulle novità dal mondo di Un quadrato di giardino.it