Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche

19/05/2017 15:45
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31198
Ciao Toncan, grazie innanzitutto per la tua risposta.
Ho aggiornato il mio profilo. Comunque scrivo da Siracusa, quindi escluderei il problema del freddo.
Ha cominciato a degradare l'anno scorso, in estate. Era in un altro posto, con molto più sole diretto e in ore calde, per cui la vaporizzavo tutti i giorni, purtroppo con acqua di rubinetto che qui ha tanto calcare (anche se comunque la facevo riposare una notte per fare evaporare il cloro). Poi con una pezza, rimuovevo i depositi dalle foglie. Ci tengo davvero tanto a questo ricordo della nonna.
La pianta è stata dentro la scala, e in quella posizione sino a questa primavera. Poi mi avevano consigliato di metterla all'esterno (cmq sempre in un luogo ombreggiato) dicendomi che probabilmente si sarebbe ripresa. Quando l'ho messa all'esterno aveva ancora qualche foglia non del tutto secca (foto 1), ma poi una bufera di vento, praticamente in una notte l'ha fatta seccare. E' stato un vento disastroso, ha bruciato tutte le piante della terrazza. Purtroppo è stato di notte e l'indomani mattina era già troppo tardi (foto 2).
Ora la tengo in un posto in cui il sole arriva dalle 8 alle 10 massimo, poi si sposta. Semmai mi preoccupa il caldo estivo, ma non è ancora arrivato, per ora. Ho quasi interrotto le innaffiature del terriccio e bloccato le vaporazzizioni. Mi limito a irrigare quando secca il terriccio, ma è sempre fresco. Ho aggiunto delle vaschettine piene d'acqua nel vaso per inumidire l'ambiente (si vedono in foto).
Il tronco sembra resistere per ora, confermo che è ancora verde e abbastanza sodo. Ho appena fatto delle foto che allego (foto 3, 4, 5).
Spero di essere stato più chiaro e aspetto tue nuove, Grazie ancora.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/05/2017 19:50
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31199
si capisco meglio.
Il clima di Siracusa è certamente migliore del mio. Non capisco bene se la tempesta di cui parli ha abbassato la temperatura e quindi il freddo ha fatto il danno, oppure la possibile salsedine alzata dal vento, ha bruciato le foglie del filodendro e anche delle altre piante. Ma già basterebbe il solo vento su una pianta già sofferente e messa fuori in un periodo ancora troppo freddo.

Ti consiglio di aspettare e intanto metterla completamente in ombra e piuttosto che nebulizzare mettila su un grande vassoio o sottovaso pieno di sabbia grossa del tipo per acquari o ghiaia in modo che comunque il fondo del vaso non stia in acqua ma sulla ghiaia umida. L'umidità che sale dal vaso aiuta la pianta e nel frattempo dai sempre un po' di acqua alla terra. Il caldo dell'estate le fa bene, ma in ombra... no al sole.

Il terriccio che avete usato cosa è? Pensi che vada bene? altrimenti svasa la pianta e rinvasala con una miscela di terriccio con torba o foglie, terra da giardino e sabbia o perlite o pomice. Mantieni solo umida ma non troppo secca o troppo bagnata e col calore dovrebbe ricacciare le foglie. naturalmente in estate quando vegeta dai un po' di fertilizzante una volta al mese.
Prova e osserva in ogni caso é possibile fare delle nuove talee dal tronco ancora in buone condizioni, ma io spero nella ripresa di tutta la pianta.

E di queste incredibili giornate vai componendo la tua stagione

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

19/05/2017 20:53
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31200
Toncan, innanzitutto, davvero grazie. Non mi aspettavo tanta disponibilità. Grazie ancora.
La bufera di cui ti parlavo è stata a inizio marzo, ma non è stato un problema di temperatura.
Era già superiore ai 12 gradi, ci scommetterei, né la salsedine. Abito tra i palazzi a 18 metri sopra il livello del mare e a 800 in linea d'aria. Per carità, la natura fa ben altro di più, ma non penso. E' stato un vento pazzesco e duraturo, ha bruciato tutto, anche in balcone, con danni anche giù in cortile. Una piaga, credimi. Quella notte non ho dormito per il rumore e per il pensiero alla Monstera, ma non ero neanche in casa, per cui non potevo fare proprio nulla.
Ma ad ogni modo, la pianta era già sofferente e le foglie stavano seccando già quando era dentro e in inverno, quando il sole, anche se diretto, era, credo, più che altro ristoratore.
Il fatto è che prima la curava mio fratello che ha davvero il pollice verde, infatti l'avevo affidata a lui proprio per questo, perché per me è una pianta sacra e non volevo rovinarla con la mia inadeguatezza. Da quando, la scorsa estate non ha più potuto curarla e sono subentrato io, sono iniziati i guai che ho già descritto.
Io credo si possa escludere un problema al terriccio, che è terriccio universale e sabbia lavica (forse, forse un po' di torba anche - non ricordo), perché comunque la pianta era in salute e vegetava sino all'estate scorsa, quando ho cominciato ad occuparmene io. Fra le altre cose era in una posizione dove ci sono altre piante che hanno simili necessità (topos e altre).
Una cosa è sicura, concime non gliene abbiamo mai dato.
Il tronco, sicuramente l'avrai notato dalle foto, ha ancora delle gemme, non so come chiamarle, che comunque c'erano già prima che iniziasse a soffrire. Per questo mi avevano consigliato di aspettare la primavera e metterla all'esterno.
Ora, io posso aspettare ancora, anche se è senza più foglie. Riempio il sottovaso di sabbia lavica, la inumidisco e la metto in posizione senza sole diretto. Non annaffio e non nebulizzo da tempo, perché il terriccio rimane umido da sè. Rimango un po' perplesso perché avevo piantato lenticchie e fagioli ai bordi, ma non hanno germinato, cosa che hanno fatto invece in tutti gli altri vasi.
Pensavo di fare una o più talee di fusto, ma se ho ben capito, forse è ancora tempo di credere nella sua ripresa. Non so. Se consigli, rinvaso con la miscela di torba, terriccio e perlite. Oppure aspetto un altro po' così.
Se non è stressante per la pianta, posso anche vedere se le radici sotterranee sono marce. Oggi ho toccato quelle aeree e almeno 3 sono elastiche, vive quindi, credo.
Intanto mi sto informando su come si fanno le talee di fusto e comprerò della ottima torba, perlite, terriccio e concime. In attesa di nuove dritte.
Non so se sono noioso o prolisso nel descrivere, ma ho paura di essere poco chiaro e ho una cosa preziosa da preservare, per cui scusami e scusatemi. Se lo sono, ditemelo senza problemi.
Aspetto ancora un tuo o vostro piacevole riscontro. Grazie ancora e cordiali saluti.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/05/2017 12:46
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31208
Non devi scusarti. Siamo qua per rispondere nei limiti delle conosacenze e dell'esperienze maturate, :leggi leggi

Comunque, foglie bruciate da qualcosa e siccità sofferta.
Un errore metterla fuori ad inizio marzo quando era abituata dentro. Non importa che il termometro segnasse 12 gradi, con il vento la temperatura scende. Non so se per i vegetali vale come per gli umani. Si chiama temperatura percepita.
Il vento asciuga tantissimo, più del caldo. :deserto:

Il sole alle piante da ombra brucia subito le foglie. Anche la salsedine,(o forse acqua salata polverizzat) che non so però fino a che distanza dal mare può arrivare col vento forte.

Ma soprattutto il terriccio, che tu escluderesti, mi da da pensate soprattutto quando cè scritto universale.
Piante ne ho ammazzate più col terriccio universale che lasciandole senza rinvaso, anche se necessario.
Forse i produttori scrivono "Universale" proprio perché non sa cosa ci si può coltivare. Serve a niente, soprattutto quello economico.
Indicativo che non siano germogliati i semi che ci avevi messo.

La tua sembra la stessa mia esperienza e con la stessa pianta che ho in casa in un angolo della veranda e che ho salvato in extremis. (Pianta portata piccolissima dalla California una quarantina di anni fa, e dalla quale già avevo fatto altre piante che stanno all'aperto in ombra in campagna. Una morta dal freddo quest'anno).


Avevo usato il terriccio da supermercato ad un euro a sacchetto, bello scuro e sciolto.
La pianta per un periodo era apparentemente viva (sono piante resistenti e lente a reagire) nel sottovaso c'era sempre il bagnato quando innaffiavo. Stavo tranquillo.
Poi per un periodo di mie difficoltà di salute l'ho trascurata e mi sono disinteressato a tutte. Risultato: era morta quasi del tutto tranne che per una porzione di tronco di una quindicina di cm da cui ho fatto due talee e solo una ha germogliato dopo mesi.



Terriccio senza torba ne terreno di alcun tipo, totalmente inadatto e impermeabile. Poi ho capito che era quello che fanno dalla raccolta differenziata. Una miscela di materiale scuro simil-terriccio, inerte, ma senza il benché minimo effetto assorbente e nutriente. :urca:
Se anche il tuo è così cambialo e pure usandolo in parte miscelalo con torba e qualcosa di drenante (ottimi i prodotti vulcanici ricchi di minerale) e terra sostanziosa anche con un po' di argilla non fa male se il resto drena bene ( probabile terreno roccioso-argilloso più humus da materiale organico decomposto, nei posti d'origine). Miscelando bene e aggiungendo anche un po' di fertilizzante organico nel compost e rinvasare. Presto dovrebbe risolvere e germogliare, la stagione è adatta.

.Sempre in ombra le foglie (se di tanto in tanto un raggio di sole la colpisce non è grave) e sempre umido, ma non inzuppato il terriccio.

Da te puoi tenerla sempre fuori purché non fai passaggi di posto bruschi e in stagioni inadatte. Il caldo le velocizza il metabolismo (è una pianta da sottobosco tropicale del centro-sud America quindi ama il caldo e l'umidità atmosferica.)
Rinvasa, piazzala in un posto adatto e innaffiala senza ansia, vedrai come si riprende bene.

Appena si sarà ripresa compra un po' di vernice verde e infilaci il pollice che da marrone passera al verde, visto che la classificazione dei giardinieri si misura a pollici colorati. :mrgreen:
Nessuno nasce "imparato" come dice qualcuno. Tutto si apprende per gradi, studiando, sperimentando, comprendendo e anche fallendo. :)
facci sapere come va! ;)

E di queste incredibili giornate vai componendo la tua stagione

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

20/05/2017 17:18
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31218
Vedrai che ce la fai, leva le foglie secche, il fusto è sanissimo e le radici aeree ben abbarbicate al sostegno.
Che siano piante forti lo so perché io ne metto pezzetti nell'acqua (miracolosa) di firenze, e in breve il vaso si riempie.
Mai perdere la speranza

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/05/2017 13:10
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31232
Grazie mille, anche a Stefaniag3. Intanto ho di nuovo speranza e già questo fa bene all'animo.
Allora seguo le vostre indicazioni. In settimana vado a comprare tutto il necessario e mi metto all'opera. Aspetterò un altro po', tipo una ventina di giorni, poi se non da segni di ripresa, cambierò il terriccio e rinvaserò. Se si riprenderà, la sposterò (non subito, ovviamente) giù in cortile, le troverò un cantuccio il più adatto possibile. Sfrutterò questi giorni anche per studiare il sole in cortile.
Ho controllato le specifiche del terriccio e non mi sembra proprio male, comunque allego una foto. Scusate se è stropicciata, ma l'ho recuperato da un sacco vuoto da buttare. Comunque con questo terriccio ho messo su pomodori, basilico, prezzemolo, cipolle, etc. Vedo che non è che spuntino piantone, ma comunque qualcosina per passione riesco a coltivarla. Ad ogni modo, giusto per completezza.
Grazie mille di nuovo, vi farò sapere.

Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/05/2017 18:01
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31233

stefaniag3 ha scritto: Mai perdere la speranza


Ben detto, mai perdere la speranza! :)

Il terriccio non sembra male, penso che spunteranno nuove foglie facilmente.
Comunque porta pazienza e aspetta che riscaldi.
Non fargli mancare l'acqua e un po' di luce. :flower:

E di queste incredibili giornate vai componendo la tua stagione

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

13/06/2017 18:54
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31285
Ciao a tutti, mi rifaccio vivo per gli aggiornamenti sulla mia monstera, dopo i vostri preziosi consigli. Purtroppo, ad oggi, non ci sono stati miglioramenti. Però, per fortuna, neanche peggioramenti. Sicuramente sbaglio qualcosa. Ma questo mi conferma che la pianta è stata sottoposta a qualche stress, tempo fa, e che non sia morta, come affermava Toncan. Ebbene vi posto qualche foto e vi spiego un paio di cose, cosicchè magari, mi diate qualche altra dritta per recuperarla.
Innanzitutto avrò tagliato male le foglie (come da foto). Ho tolto solo la parte secca, perché non so dove effettuare il taglio. Poi comunque mi sono accorto che effettivamente, forse, do poca acqua. Il fatto è che infilando il dito nel terriccio, comunque quest'ultimo mi appare fresco, anche se non umido. Ho scaricato sopra esso un litro e mezzo d'acqua, et voilà, la lenticchia (seminata un mesetto fa) è germogliata. Sintomo che non aveva avuto una regolare umidità del terriccio. Su questo starò molto più attento. Ma per l'appunto, non ho tanta sensibilità e ho paura di sbagliare, per questo lo definisco, per ora, pollice marrone.
Proseguendo, ho messo dell'argilla espansa nel sottovaso e la tengo molto bagnata (si vede l'acqua fra le palline di argilla), forse esagero?
Infine, fra gli steli delle foglie, credo ci sia un germoglio di foglia. Non so se nuovo o già formato e ancora quiescente, comunque posto una foto, non so se si capirà bene.
Ultimando l'intervento, dove è messa la pianta, a ridosso del finestrone d'accesso alla terrazza, la luce c'è, anche se non diretta. Accanto alla Monstera infatti, c'è un vasetto con un pothos che aveva solo alcuni rametti senza foglie. Sembrava sofferente, moribondo, come la monstera, e invece esso ha adesso messo le foglie e sembra nel pieno della gioventù. Si è davvero ripreso alla grande. Il caldo si sente, eccome, quando rientro dalla terrazza, non appena metto il mio corpo all'interno della scala, sento sulla pelle uno sbalzo termico sensibile. Ma questo, credo, sia un bene, se mantengo l'umidità alla pianta.
Purtroppo, il posto da me studiato, in cortile, è inadatto perché ho visto che all'incirca dalle 16 alle 17,30 ci arriva il sole, e vi assicuro che è ancora forte, e siamo solo a giugno. Per cui, vorrei ancora tentare di lasciarla stare dove è, per ora.
Mi sono dilungato di nuovo, spero in un vostro riscontro e mi scuso.
Grazie di cuore
Allegati:

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/06/2017 16:54
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31295
L'importante è che il vaso non resti comunque a contatto con l'acqua ma che la leca lo tenga sollevato, se fa davvero così caldo però evapora in fretta e non è un problema.
Vitale è vitale e dovrebbe ricacciare senza problemi dal centro. Inoltre anche dalla base se ha spazio, ricacciano.... per valutare irrigazione dovresti infilare uno spiedino se esce asciutto bagni, altrimenti no.
Probabilmente non ricaccia perché non ha luce sufficiente, oppure nutrimento, oppure davvero la lasci troppo asciutta. In genere con il caldo vegetano continuamente, anzi si fa fatica a tenerle a bada...

Taci. Su le soglie
del bosco non odo
parole che dici
umane; ma odo
parole più nuove
che parlano gocciole e foglie
lontane.

Un quadrato di Giardino SHOP
shop.unquadratodigiardino.it/
Visitate il catalogo online del nostro vivaio; scoprirete piante perenni adatte in ogni condizione e interessanti per ogni periodo dell'anno!

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

25/06/2017 19:36
Di più
Monstera deliciosa sin. Philodendron pertusum-Filodendro con foglie secche #31298
Salve e grazie a tutti.
Purtroppo sono un po' scettico. Siamo alla fine di giugno e caldo e luce ne ha in abbondanza. Il pothos a 40 cm dalla monstera aveva solo dei filamenti di fusto e adesso è pieno di foglie e sembra un puledro in una prateria vergine e senza pericoli.
Invece la piantina di mia nonna è impassibile, sempre ferma.
Luce ne ha, non diretta, come il pothos. Acqua pure, infilo il dito e sembra terriccio non caldo, nei primi 2 centimetri. Non mi rimane attaccato che piccoli residui. Non è bagnato, questo è certo, ma manco arido. Immagino quindi che più a fondo, ci sia umidità bastevole.
Ho tutto pronto per il rinvaso, ma vorrei azzardare un'innaffiatura più assidua, con criterio ovviamente, però.
Il vaso, di sotto, con le perle di argilla espansa, è sempre bagnato, tuttavia. Non sono più intervenuto li sotto.
Vi prego, ditemi dove devo tagliare le foglie. Ho tolto i palmi secchi, ma ho lasciato i peduncoli attaccati al fusto principale, per paura di non sapere dove recidere.
Suggeritemi il taglio, poi aspetterò, innaffiando un po' ogni giorno, altri 10 giorni.+
Se non ricaccia le foglie, effettuerò la talea da fusto, e Dio mi aiuti.
Fatevi vivi, per favore. Un saluto a tutti.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Un quadrato di giardino
    • Vivaio Piante Insolite

      Località Due Case
      Podenzano, 29027, PC (IT)
      Lun - Sab: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.00
      Dom: Periodo autunno-inverno solo su appuntamento.
      Aperto fuori orario su appuntamento.
      telefono +393284181208
      email info@unquadratodigiardino.it

      Seguici

    • Newsletter

      Abilita il javascript per inviare questo modulo